Norme / Lavoro

Norme / Lavoro

Decreto Dignità: ecco cosa cambia

Scritto da Redazione Tir   19 luglio 2018
Con l’obiettivo dichiarato di dare una spallata alla precarietà è approdato sulla Gazzetta Ufficiale n. 161 del 13 luglio 2018 il cosiddetto Decreto Dignità (D.L. n. 87/2018). Sul lato lavoro il Decreto ha portato una stretta sui contratti a termine liberalizzati dal Decreto Poletti del 2014 con l’eliminazione delle causali giustificatrici. Queste le principali novità introdotte da Decreto che però potrebbe essere modificato nel corso dell’iter parlamentare di conversione in Legge: viene ridotta la durata massima dei contratti a termine da 36 a 24 mesi, comprensiva di proroghe e rinnovi; il contratto a termine “libero” potrà essere sottoscritto solo se di durata non..
Fai il login per leggere tutto il contenuto