Norme / Lavoro

Norme / Lavoro

Decreto Dignità: ecco cosa cambia

Scritto da Redazione Tir   19 luglio 2018
Con l’obiettivo dichiarato di dare una spallata alla precarietà è approdata sulla Gazzetta Ufficiale n. 186 la Legge 9 agosto 2018, n. 96 di conversione del Decreto Dignità (D.L. n. 87/2018). Vediamo le principali novità: innanzitutto viene ridotta la durata massima dei contratti a termine da 36 a 24 mesi, comprensiva di proroghe e rinnovi. Inoltre, il contratto a termine “libero” potrà essere sottoscritto solo se non supera i 12 mesi di durata. Dopo tale limite vengono ripristinate le "causali", ovvero le ragioni che giustificano il ricorso da parte delle imprese all’indicazione di un termine al contratto di lavoro. Il datore di lavoro dovrà specificare l’insorgenza di..
Fai il login per leggere tutto il contenuto