Europa / Trasporti internazionali

Europa / Trasporti internazionali

Francia: dal 1° aprile nuovi obblighi per lavoratori distaccati

Scritto da Rivista Tir   29 marzo 2017

A partire dal 1° aprile, in Francia, diventano ancora più rigorose le regole per i lavoratori distaccati. I lavoratori esteri che esercitano attività in Francia, ma sono assoggettati alla normativa in materia di sicurezza sociale di un altro Stato, in caso di controllo dovranno esibire il modello A1, rilasciato dall’Istituto previdenziale del Paese del lavoratore distaccato. In caso contrario verrà applicata una sanzione da 3mila euro. Questa normativa si applicherà anche agli autisti esteri che effettuano trasporti internazionali o di cabotaggio in Francia che in base alla cosiddetta Legge Macron vengono considerati distaccati in via transitoria in terra francese. Gli autisti italiani, quindi, prima di recarsi in Francia per trasporti di cabotaggio dovranno richiedere all’Inps il rilascio del modello A1. La sanzione non è applicabile quando al momento del controllo venga presentato in sostituzione del modello A1 un documento che attesti l’avvenuta richiesta all’Istituto previdenziale competente, purché il modello sia presentato entro due mesi alle autorità di controllo.

Articoli Correlati