Italia / Sicurezza stradale

Italia / Sicurezza stradale

Nei primi sei mesi del 2016 calano gli incidenti stradali

Scritto da Redazione Tir   20 dicembre 2016
studio-competitivita

Indici positivi per quel che riguarda la sicurezza stradale in Italia. Secondo la stima Aci-Istat relativa ai dati preliminari del primo semestre 2016, infatti, si registrerebbe un - 0,8% degli incidenti con lesioni a persone rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, un -4,7% delle vittime e un -0,5% dei feriti.
Il risultato è particolarmente positivo se si considera, invece, l’incremento di mobilità sulle strade, misurato sulla base delle prime iscrizioni di veicoli al Pubblico Registro Automobilistico nel primo semestre 2016 (+19%) e della crescita delle percorrenze autostradali (+3,7%).
Ed è proprio in autostrada che si registra il calo più consistente delle vittime con un -15%. Strade urbane ed extraurbane segnano, invece, miglioramenti compresi tra il 2 e il 5%.
Rispetto al 2001 siamo arrivati così a un -55,4% delle vittime; mentre rispetto al 2010 si registra un -25,6%, ma resta ancora lontano l’obiettivo Ue del dimezzamento dei morti rispetto al 2010.
Le ragioni dell’incidentalità restano uso del cellulare ed eccesso di velocità. Fino al 30 giugno si sono contati in totale 83.549 incidenti con 1.466 morti e 118.349 feriti.