Credito imprese 2019: fino a marzo 2021 per sospensione rate

Novità in tema di credito alle imprese. A causa del perdurare della crisi sanitaria che sta gravando sull’economia nazionale, Confindustria, ABI e le altre associazioni di rappresentanza hanno sottoscritto un nuovo addendum all'Accordo per il Credito 2019 che si aggiunge a quelli del 6 marzo e del 22 maggio 2020. L’integrazione stabilisce: “la proroga, fino al 31 marzo 2021, del termine per la presentazione delle domande di accesso alla sospensione del pagamento delle rate (quota capitale ovvero quota capitale e quota interessi) dei finanziamenti, secondo quanto previsto dalla Misura “Imprese in Ripresa 2.0” contenuta nell’Accordo per il Credito 2019”, come modificato dagli addenda precedenti. Si prevede, inoltre, che “la sospensione del pagamento delle rate dei finanziamenti non potrà superare la durata massima di 9 mesi”.
Il termine comprende eventuali periodi di sospensione già accordati sullo stesso finanziamento in conseguenza dell’emergenza sanitaria Covid- 19.

Inoltre, si comunica che con la sottoscrizione dell’Addendum, si rende strumento strutturale di confronto il Tavolo di Condivisione Interassociativo sulle Iniziative Regolamentari Internazionali (Tavolo CIRI), costituito tra Confindustria, ABI e le altre Associazioni di rappresentanza delle imprese.