Da Commissione Ue, nuovi fondi per grande progetto sulla mobilità a idrogeno

L’idrogeno è al centro delle politiche europee per la sostenibilità.
La Commissione europea ha appena approvato un nuovo progetto di interesse comune per sostenere la ricerca e l'innovazione nel campo.

"Il progetto - spiega la Commissione - contribuisce al raggiungimento dell'obiettivo dell'Ue di riduzione del 90% delle emissioni dei settori della mobilità e dei trasporti” nell’ottica di raggiungere la neutralità climatica per il 2050.

Gli Stati membri forniranno fino a 1,4 miliardi di euro di finanziamenti pubblici, che dovrebbero sbloccare ulteriori 3,3 miliardi di euro di investimenti privati

L'iniziativa, che coinvolge sette Paesi fra cui l’Italia, mira allo sviluppo di: applicazioni per la mobilità (trasporto stradale, marittimo e aereo); di tecnologie a celle a combustibile ad alte prestazioni, che utilizzano l'idrogeno per generare elettricità con una potenza sufficiente a muovere navi e locomotive; di soluzioni di stoccaggio a bordo di nuova generazione per l'idrogeno;  di tecnologie per la produzione di idrogeno per applicazioni di mobilità e trasporto, in particolare per rifornire le stazioni di rifornimento di idrogeno  con carburante pressurizzato e puro al 99,99%.

Il suo completamento è previsto entro il 2031.