Italia / Ministero

Italia / Ministero

De Micheli: Marebonus e Ferrobonus saranno confermati

Scritto da Redazione Tir   04 Novembre 2019

Sostenibilità e intermodalità continuano ad essere i punti chiave dell’attività del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Il ministro Paola De Micheli, infatti, ha a più riprese ribadito la necessità di confermare Marebonus e Ferrobonus nella prossima Legge di Stabilità per favorire lo shift modale delle merci.

Durante il suo intervento all’assemblea pubblica delle Confederazione italiana armatori, tenutasi a Roma lo scorso 31 ottobre, De Micheli ha riaffrontato la questione, sottolineando il ruolo di rilievo del trasporto marittimo che vale il 2,5% del Pil.

Il Ministro, oltre a ribadire il suo impegno per il miglioramento della competitività delle navi italiane, si è concentrata sul passaggio delle merci da strada a mare e da strada a ferro, riprendendo il discorso del sistema di incentivi – Marebonus e Ferrobonus - , previsti dalla Legge di Stabilità 2016-2019 e rivolti alle imprese armatrici e alle imprese di servizio di trasporto ferroviario, che erano stati inseriti proprio per sostenere il miglioramento della catena intermodale e il decongestionamento della rete viaria.

Un impegno e una volontà chiari: già durante il forum di Pietrarsa la titolare del Mit aveva confermato che nella prossima legge di Stabilità sarebbero stati stanziati 56 milioni per prorogare l’incentivo al biennio 2020-2021.