Internazionali: Repubblica Ceca blocca trasporto animali vivi per alte temperature

Trasporto internazionale di animali ruminanti vivi bloccato temporaneamente dalle autorità della Repubblica Ceca a causa delle alte temperature. A partire dal 9 luglio, non sarà effettuata nessuna consegna con partenza dal loro territorio, specialmente in direzione Turchia, oltre che in Bulgaria, Romania, Ungheria.

A diramare l'avviso è il Ministero della Salute ex Direzione Sanità Animale e Farmaci veterinari, secondo il quale durante questo periodo di caldo straordinario le consegne di animali vivi che giungeranno ai posti di controllo della Repubblica Ceca, da altri Paesi Membri, non avranno il permesso di proseguire il loro viaggio, a meno che i mezzi non siano dotati di aria condizionata con raffreddamento attivo del mezzo.

Le stesse autorità precisano che i trasporti che non si fermano ai posti di controllo del loro Paese, ma lo attraversano solamente, possono proseguire. Gli ispettori certificheranno le consegne che possono raggiungere la destinazione finale durante la notte.

Situazione critica anche in Bulgaria, per quanto anche qui si prevedano alte temperature a partire da giovedì e per la prossima settimana, si precisa che non sono previsti blocchi dei trasporti in Bulgaria, anche se è sconsigliato ai trasportatori  di intraprendere lunghi viaggi durante questo periodo