Liguria: il tir diventa un palco

I tir diventano un palcoscenico teatrale.

È la novità introdotta dal progetto Teatro In Rivoluzione, eloquentemente sintetizzato nell’acronimo Tir, che, su iniziativa del Teatro Nazionale di Genova (con la partnership del Comune di Genova, della Regione Liguria e di Iren), da oggi al 5 settembre, colorerà le strade liguri con l’arte della recitazione e della musica.

Un vero e proprio tir, molto allungato e imponente, si trasformerà in un palcoscenico mobile a partire dal primo spettacolo di debutto durante il quale il teatro Carlo Felice di Genova metterà a disposizione un quintetto d’archi per eseguire il singspiel di Mozart "Bastiano e Bastiana".

Il tir sarà in giro per la Liguria dal oggi 7 agosto (Genova, piazza della Vittoria) al 5 settembre per un totale di sedici serate. Verrà parcheggiato in diverse piazze genovesi e visiterà Savona (12 agosto), Santo Stefano Magra (1° settembre) e Busalla (5 settembre).

L’idea affonda le sue radici nella tradizione, basti pensare all'antico Carro di Tespi o al carro di Garcia Lorca o ancora al teatro da camera di Stravinskji, ma è anche decisamente contemporanea vista la necessità di spingere il rilancio dei luoghi di cultura dopo lo stop imposto dal Covid-19.