Intermodalità / Porti

Intermodalità / Porti

Porti: passi avanti nella digitalizzazione

Scritto da Redazione Tir   29 Ottobre 2019

Procede la strada della digitalizzazione delle attività portuali e doganali.

Sono stati firmati oggi, infatti, due protocolli d’intesa con le Autorità di Sistema Portuale del Mare Ligure Occidentale e del Mare Adriatico Orientale per accelerare l’ammodernamento tecnologico del sistema portuale e doganale dei due scali.

Per il Mare Ligure Occidentale, gli interventi riguarderanno gli scali di Genova, Savona-Vado Ligure (a supporto dell'avvio operativo a breve del nuovo scalo) e Prà con interventi di digitalizzazione, tramite interoperabilità tra il sistema doganale e quello portuale, delle procedure di entrata/uscita e imbarco/sbarco delle merci al fine di migliorare i processi doganali, ottimizzandone l'impatto sui processi logistico-portuali.

A questi si affiancherà anche lo sviluppo di analisi avanzate sugli introiti derivanti dalle tasse portuali.

Per il Mare Adriatico Orientale, invece, gli interventi si focalizzeranno sul porto di Trieste e sul retroporto di Fernetti, per la piena integrazione digitale tra le attività del porto stesso e il sistema degli interporti e punti franchi sul territorio regionale.