Italia / Ministero / Norme / Legislazione

Italia / Ministero / Norme / Legislazione

Rinnovi ATP: stop alle verifiche a campione

Scritto da Redazione Tir   29 Novembre 2019

Novità sul rinnovo degli attestati ATP per i veicoli FRC (Frigorifera rinforzata classe C).

Una nota del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 19 novembre scorso ha fornito chiarimenti su alcuni comportamenti non in linea con le norme vigenti da parte degli esperti ATP che, ai fini del rinnovo degli attestati ATP di gruppi di veicoli FRC, verificavano a campione tale categoria di attrezzature di stessa marca/tipo appartenenti allo stesso proprietario, estendendo poi i risultati di una singola prova a tutto il gruppo.

Questa possibilità non è consentita dalle attuali disposizioni e, in particolare dal punto 5.3 (iii) dell’appendice 2, allegato 1 dell’Accordo ATP, che la riserva invece soltanto ai rinnovi eseguiti presso una stazione prova, che procedono al controllo del coefficiente K della cassa campione. Viceversa, gli esperti devono verificare il funzionamento del gruppo frigo per portare la furgonatura isotermica alla temperatura limite della classe, sottoponendo a prova tutti i singoli veicoli.

Pertanto, gli uffici della Motorizzazione sono stati invitati a vigilare sul rispetto sulla correttezza della procedura di rinnovo eseguita, sulla base della verbalizzazione eseguite dagli esperti.

Con l’occasione, ricordiamo che l’apertura al rinnovo delle attestazioni ATP tramite esperti qualificati è frutto della circolare ministeriale n. 18911 del 2 agosto 2018, che l’ha prevista per un triennio per un massimo di tre volte per i veicoli FNA e di due volte per quelli FRC con obbligo, alla scadenza di questi periodi (rispettivamente, 15 e 12 anni) di effettuare i successivi rinnovi presso i Centri Prova A.T.P.