Italia / Ministero

Italia / Ministero

Bonaretti: confronto serrato sull’autotrasporto

Scritto da Rivista Tir   29 marzo 2016

Gli incentivi per l’intermodalità, il rimborso per le spese non documentate, il rispetto degli impegni presi nella Legge di Stabilità per un trasporto sempre più integrato e sostenibile e la risoluzione di questioni ancora aperte - come quella dei pagamenti da parte dell’Ilva e del Sistri - sono problematiche al centro del dibattito sull’autotrasporto.
In questa prospettiva, proprio nei giorni scorsi è giunta la risposta del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio alla lettera che le associazioni di categoria avevano inviato proprio per chiedere chiarimenti sulle principali urgenze del settore. Una risposta non solo su carta: il Ministero infatti si era già attivato convocando una serie di incontri, che si sono svolti il 15 marzo scorso, su Marebonus, Ferrobonus e sui rimborsi per le spese non documentate, oltre che con riunioni tecniche per definire i testi dei decreti attuativi delle misure previste dalla Legge di Stabilità.

In particolare, per quel che riguarda le spese non documentate, al di là dell’impegno preso al tavolo di trasferire 10 milioni di euro di fondi da altri capitoli di spesa, sembra fattibile l’obiettivo di garantire un livello adeguato dei rimborsi grazie al confronto in atto fra il ministero dei Trasporti e quello dell’Economia.
Altri impegni presi finora, del resto, sono stati rispettati, come le misure volte a contrastare il cabotaggio abusivo, attraverso la circolare emanata lo scorso 26 febbraio che offre chiarimenti sull’articolo (46ter) introdotto dalla Legge di Stabilità che prevede per gli autotrasportatori internazionali l’obbligo di esibire la documentazione relativa al trasporto stesso. Anche il protocollo d’intesa per la programmazione dell’attività di controllo sia su strada sia presso le imprese di autotrasporto, firmato dai ministri delle Infrastrutture e Trasporti, del Lavoro e Politiche Sociali e dell’Interno, è un passo avanti significativo per la lotta alle irregolarità nel settore. La presenza del capo di Gabinetto Mauro Bonaretti agli incontri con le associazioni ha una valenza sia tecnica, sia politica, così come la recente delega all’autotrasporto del sottosegretario Simona Vicari indica una chiara attenzione nei confronti della categoria.
"Il confronto continuerà serrato - afferma a Tir Mauro Bonaretti -nell'ottica di risolvere quanto prima le problematiche del settore".

Articoli Correlati