Dogane: disponibile la sezione Opera per i pagamenti

Dal 24 novembre sarà possibile pagare i tributi accise, dogane e monopoli, tramite il canale PagoPA, utilizzando la sezione Opera disponibile sul sito www.adm.gov.it.

A farlo sapere è l’Agenzia delle Dogane che, con la Determinazione Direttoriale n. 413976 del 13 novembre 2020, ha informato del nuovo canale di pagamenti che si affiancherà agli strumenti tradizionali, quali ad esempio il modello F24 per il pagamento accise.

Per accedere all’aria, sarà necessario dotarsi delle credenziali SPID di livello 2 o CNS e chiedere l’autorizzazione/abilitazione all’utilizzo dei servizi Opera seguendo la procedura.
L’utente potrà, all’interno della propria area/categoria di interesse, visualizzare l’elenco dei debiti precostituiti dal sistema riconducibili alla propria debitoria.
Una volta selezionato il debito, sarà possibile aggiungerlo al carrello e tramite il pulsante “completa pagamento” pagarlo tramite la piattaforma pagoPA. Dopo aver ricevuto il buon fine del pagamento, la piattaforma pagoPA rilascerà all’interno dello “storico pagamenti” della sua area riservata una ricevuta telematica, che attesta l’avvenuto pagamento e che costituisce per legge quietanza liberatoria a suo favore.

Attraverso Opera sarà possibile pagare le tasse di circolazione e il diritto fisso dovuti dagli autotrasportatori residenti all’estero.
L’importo dovuto per la tassa di circolazione è calcolato sulla base dei dati indicati dall’utente e dalla data di scadenza, prevista per il pagamento qualora l’utente confermasse la creazione del debito spontaneo; la data di scadenza è calcolata come la data di decorrenza del pagamento.