Investimenti 2020-2021: fasi e termini per le domande

È in vigore dallo scorso 20 agosto il decreto direttoriale che indica fasi, modalità e termini di presentazione delle domande per accedere agli incentivi 2020/2021 (qui e qui i nostri precedenti articoli).

Il decreto prevede due periodi di incentivazione - uno dal 1° ottobre 2020 al 16 novembre 2020 e l’altro dal 14 maggio 2021 al 30 giugno 2021 - per i quali gli oltre 122 milioni di risorse previste sono ripartiti equamente. Per ciascuno di questi periodi ogni impresa può presentare una sola domanda, relativa anche a più di una tipologia di investimenti.

Il procedimento riguardante le domande di ammissione ai benefici inizia con una fase di prenotazione che ha l’obiettivo di far accantonare al soggetto gestore (RAM Spa) l’importo sommariamente riconosciuto alle singole imprese sulla sola base del contratto di acquisizione del bene oggetto dell'investimento (da allegare alla presentazione della domanda). A ciò segue, poi, una fase di rendicontazione analitica dei costi di acquisizione dei beni oggetto di investimento.

RAM Spa predisporrà una piattaforma informatica con 4 contatori delle misure ammesse ad incentivo, aggiornati costantemente con l’indicazione delle risorse disponibili per le singole tipologie di investimento. In caso di esaurimento delle risorse, le domande saranno ugualmente proponibili e accettate con riserva nell’eventualità di una successiva disponibilità per mancata rendicontazione degli investimenti per i quali sono state prenotate le risorse.

Possono fare richiesta dell’incentivo le imprese di autotrasporto di cose per conto di terzi e strutture societarie, risultanti dall'aggregazione di dette imprese.
La domanda presentata ha validità di prenotazione, all'interno dei due periodi di incentivazione. Le liste delle domande pervenute ed i «contatori» delle somme disponibili, aggiornati periodicamente, saranno visibili qui.
Nei due periodi di incentivazione, le richieste devono essere effettuate dalle ore 10.00 del 1° ottobre 2020 ed entro le ore 8.00 del 16 novembre 2020; dalle ore 10.00 del 14 maggio 2021 ed entro le ore 8.00 del 30 giugno 2021; esclusivamente attraverso l'indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) dell'impresa, all'indirizzo [email protected]
Si precisa che, se all’esito dell'istruttoria sulla rendicontazione non risulti aver perfezionato gli investimenti dichiarati per il primo periodo di incentivazione, l’impresa non potrà presentare domanda per il secondo periodo di incentivazione.

L'istanza deve essere inviata dall'indirizzo PEC dell'impresa, a pena di inammissibilità, unitamente alla seguente documentazione:
- modello di istanza debitamente compilato, firmato con firma digitale dal legale rappresentante o procuratore dell'impresa, reperibile sul sito di RAM a partire dal 21 settembre 2020 (http://www.ramspa.it/contributi-gli-investimenti-vii-edizione).
- copia del documento di riconoscimento in corso di validità del legale rappresentante o procuratore dell'impresa;
- copia del contratto di acquisizione dei beni oggetto d'incentivazione, comprovante quanto dichiarato nel modello di istanza, con data successiva al 28 luglio 2020, data di entrata in vigore del DM 203/2020, e debitamente sottoscritto dalle parti.

RAM SpA pubblicherà l'elenco delle domande pervenute indipendentemente dalla regolarità formale e sostanziale delle stesse che verificherà in un momento successivo. Per le domande ricevute nel primo periodo l'elenco sarà pubblicato entro il 1° dicembre 2020, mentre per il secondo periodo l’elenco sarà reso noto entro il 15 luglio 2021.
L’investimento per cui si richiedono gli incentivi deve essere avviato in data successiva al 28 luglio 2020 e costituisce un presupposto per l'ammissione all'erogazione del contributo. Per perfezionare la domanda le imprese devono caricare sulla piattaforma informatica oltre alla documentazione tecnica, anche la prova documentale dell'integrale pagamento del prezzo con produzione della relativa fattura debitamente quietanzata, da cui risulti il prezzo del bene e, per gli acquisti acquisizioni di rimorchi e semirimorchi, anche il prezzo pagato per i dispositivi innovativi.

Le imprese che hanno presentato istanza di prenotazione devono trasmettere tutta la documentazione a comprova dell'avvenuto perfezionamento dell'investimento entro il 30 aprile 2021, per il primo periodo di incentivazione; entro il 15 dicembre 2021, per il secondo periodo di incentivazione.

Per maggiori informazioni, qui il decreto direttoriale.